sabato 17 ottobre 2015

Baofeng UV-5R: programmazione via software

La maggior parte delle funzioni del Baofeng UV-5R sono programmabili da tastiera, ma alcuni settaggi sono operabili solo via software, come impostare i nomi dei canali, aumentare il numero dei canali in memoria, modificare il messaggio d'accensione e, per i modelli con firmware dal BFB291 in su, modificare i valori di squelch.

Procuratevi un cavo di programmazione per il collegamento radio-pc che sia compatibile con l'apparato (io l'ho trovato con il suo mini-cd su ebay a 4.79 € spedizione compresa da Hong Kong e ricevuto in 16 giorni), i driver ed il software da usare li vedremo in seguito.
Come prima cosa dovete verificare la versione firmware che è installata sul vostro apparato e per far questo basta che tenete premuto il tasto "3" durante l'accensione e per pochi secondi sarà visualizzato il numero della versione.
La versione del mio UV-5R è la BFB231, quindi piuttosto "vecchia" e questo mi spiace perché non mi permette di modificare i livelli di squelch.
Il numero di versione è importante anche per sapere quale versione software utilizzare.
Scaricate prima i driver, che potete trovare o sul sito ufficiale della Baofeng, o meglio ancora dal sito www.miklor.com, dove sono indicati i diversi driver per il vostro sistema operativo: nel mio caso il 3.2.0.0 compatibile con Windows Vista e superiori.
Lanciate il file .exe senza collegare il cavo: lo farete solo al termine dell'installazione.
Per verificare la corretta installazione andate su "Computer", cliccate destro e selezionate "Gestione", quindi "Gestione dispositivi", andate sulla voce "Porte (COM e LPT)" e dovreste trovare la voce "Prolific USB-to-Serial Bridge" seguito dal numero della porta COM.


Cliccando sulle proprietà della voce avrete le informazioni sul driver appena installato.

Se avete Windows XP e dovete usare il driver 2.0.2.1, la procedura è la medesima.
Sul mini-cd presente nella confezione ci sono i driver nelle cartelle dei rispettivi modelli, ma per installarli la procedura deve essere manuale, non essendo file .exe.
Se utilizzate questo metodo, inserite il cavo, annullate l'installazione che vi da il sistema, andate sempre su Computer-Gestione-Gestione dispositivi e sotto "Altri dispositivi" troverete un triangolo giallo su "USB-Serial controller". Cliccate destro, quindi su Proprietà-Driver-Aggiorna driver, specificate il percorso dove avete salvato la cartella dei driver e cliccate su avanti per avviare l'installazione.
Ora bisogna scaricare il software di gestione ed a disposizione ve ne sono due: uno è la versione ufficiale VIP, l'altro è l'open source CHIRP, più completa e più facile da usare.
La versione VIP la potete scaricare da www1.409shop.com scegliendo il file secondo la versione del vostro firmware (se non è compatibile il vostro apparato non potrà essere "visto" dal software). Sul sito www.miklor.com non tutti i link ai file sono attivi.
Installate il software, collegate il cavo al pc ed alla radio, quindi accendetela.
Non spaventatevi quando vedete strani simboli: cliccate sulla penultima voce del menù e scegliete "English".


Cliccate ora su "Communication" e selezionate la porta COM assegnata al cavo di programmazione, nel mio caso la COM15.


Andate su "Program"- "Read from radio" e scaricate i dati dal vostro apparato: si accenderà il led rosso durante la lettura dei dati.
Da "Edit"-"Channel information" avrete la vostra tabella dei canali memorizzati nel vostro apparato e che potrete modificare a piacimento.


Una volta modificati potrete caricarli sull'apparato dal menù "Program"-"Write to radio": si accenderà il led verde durante la scrittura dei dati.
Dal menù "Edit"-"Optional features" potete modificare tutte le altre impostazioni che sono comunque già presenti nel menù da tastiera.


E' possibile anche modificare dal menù "Other" il range di frequenza (entro i limiti consentiti) ed il messaggio d'accensione.


Finite le operazioni, chiudete il programma, spegnete la radio e quindi potete staccare il cavo dal pc.
Più completo e versatile invece il software CHIRP che potete scaricare da questo link, dove troverete sempre la versione più recente. Non vi sono limitazioni dal tipo di versione firmware come invece accade con VIP.
Installate il software, collegate il cavo al pc ed alla radio, accendete la radio e scrivete la sigla del vostro apparato nella finestra che compare.
La rilevazione della porta dovrebbe avvenire in automatico con questo software.
Ora potete procedere come descritto per il software VIP, anche se le voci sono differenti.
Dal menù "Radio"-"Download from radio" scaricate i dati dal vostro apparato che andrete a salvare tramite il menù "File"-"Save" in modo da avere il backup prima di effettuare le vostre modifiche: non si sa mai!


Potete ora iniziare a modificare il numero dei canali a disposizione portandolo al massimo che è 128 e potete inserire un nome per ogni canale nell'apposito spazio (max 7 caratteri), oltre a spostare l'ordine dei canali.
E' possibile anche caricare direttamente file .csv dove avrete già inserito tutti i dati che vi interessano (frequenze, nomi, toni, ecc.).
Dal menù "Settings" potete modificare tutte le altre voci e, se avete una versione firmware BFB291 o più recente, potrete modificare i valori di squelch assegnati ad ogni livello, non presente nel mio programma perchè non compatibile con il mio firmware BFB231.
Per avere indicazioni sui valori da immettere, vi rimando a questa discussione sul forum di ARI Fidenza.


Terminate le modifiche potete salvare il file modificato e caricarlo sulla vostra radio dal menù "Radio".
Non staccate mai il cavo dal pc con il software avviato e la radio accesa.
Buon divertimento e se avete osservazioni o domande non esitate a lasciarmi un messaggio.


58 commenti:

  1. ciao, ho acquistato un baofeng uv-5r funzionava benissimo ho chiesto ad un amico di programmarmi i canali tramite pc adesso la radio non trasmette e non riceve

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luigi,
      credo che il problema sia stato quello di avere utilizzato una versione software non compatibile con il firmware del tuo UV-5R. Il tuo amico potrebbe fare un tentativo reinstallando la configurazione iniziale (se l'ha salvata!).
      Altrimenti, se l'apparato è ancora in garanzia, potresti provare a fartelo sostituire da dove l'hai acquistato.
      Per ultimo, se tutto ciò non riuscisse, te ne fai comprare uno nuovo dal tuo amico: ci rompe paga! :-)

      Elimina
  2. Salve Roberto sto impazzendo ho letto accuratamente le tue istruzioni ma ho grosse difficoltà. Ho acquistato un baofeng uv 6r di cui non si trova in internet, ho utilizzato il cavetto della stessa marca, ho scaricato i driver, mi legge la porta, ma non legge l'apparato e non scrive nulla al suo interno, mi dà un messaggio di anormale lettura e scrittura. Mi puoi aiutare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao kenzio, ho fatto una ricerca per il UV-6R e ti passo i link dove trovi i file adatti al tuo modello, sempre che tu non lo abbia già fatto.
      I driver li trovi da http://www.miklor.com/COM/UV_Drivers.php e li scarichi dai due siti Prolific, ma su quelli dovresti essere già a posto se mi dici che il pc "vede" la radio.
      I software di programmazione sono diversi da quelli del UV-5R e puoi provare questi 2:
      - dal sito Miklor http://www.miklor.com/uv5r/software/UV6R_Setup_EN_V1.10.rar
      - dal sito 409shop http://www.pic.409shop.com/software/UV6R_Setup_EN_V1.10.rar
      Ho dato un'occhiata anche su Chirp, ma pare che quel software non sia compatibile con il UV-6R, come indicato qui http://trac.chirp.danplanet.com/chirp_daily/LATEST/Model_Support.html
      Per il resto, segui la procedura indicata nel mio post e fammi sapere se riesci a programmarlo.

      Elimina
    2. Dimenticavo, se usi Windows 10 pare ci possano essere dei problemi con il software di programmazione.

      Elimina
  3. Ciao Roberto, ho fatto la follia di acquistare 3, dico 3(!), BF-888S, 2 microfoni ed un cavo di programmazione. Tutto marcato Baofeng.....
    Ho problemi ad installare il driver del cavetto sia su Windows XP che su Windows 7-64 bit; ho provato anche su diversi PC ma, puntualmente, nulla di fatto. E dire che ne ho installate di periferiche anche ostiche! Forse sarà la senescenza incalzante.
    Quindi ti chiedo cortesemente una sintetica ma puntuale, in particolare nei riferimenti, "guida" per l'installazione dell'interfaccia così da poter passare poi alla programmazione e finalmente allo stato operativo in quanto i portatili così come sono risultano ovviamente inutilizzabili.
    Grazie e ciao.
    Silvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvio,
      ho trovato il sito di IK8QKI che spiega in modo molto chiaro ed anche con l'aiuto di video su come utilizzare la programmazione del BF-888s con Windows XP e da dove scaricare il software: http://iz8qki.ferdinando-pone.it/blog/index.php?id=c0s50p93
      In ogni caso, credo che lui sappia poi darti un eventuale aiuto nel caso tu riscontrassi ulteriori problemi, visto che lui è riuscito in questa operazione.
      Roby

      Elimina
    2. Grazie, molto gentile, prendo visione del sito.
      Ciao.

      Elimina
  4. Roby complimenti per la discussione molto interessante ti chiedo saresti così gentile di illustrare la procedura per sostituire il firmware all'interno di un Baofeng uv-82 utilizzando il software di Chirp. Grazie Salvo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvo e grazie per i complimenti ;-)
      Mi spiace deluderti, ma il firmware residente nel chip dell'apparato non può essere modificato.
      Via software si possono modificare alcune impostazioni secondo le caratteristiche di ogni firmware, ma nulla più.
      Per maggiori info sulle singole versioni del UV-82 guarda su questo link: http://www.miklor.com/UV82/UV82-Firmware.html

      Elimina
    2. grazie tante quindi non posso aggiornare il firmware. Putroppo il mio apparato funzionava regolarmente ma da qualche giorno non entra in trasmissione come prima ovvero risulta basso di potenza anche modificando i watt sul menù il risultato non cambia. Hai idea di cosa possa essere e di come potrei resettarlo oltre alla funzione "reset" nel menù. Grazie

      Elimina
    3. Prova con un'altra antenna e controlla con un rosmetro la potenza effettiva.
      Se anche dopo averlo resettato il problema persiste, può esserci qualche componente danneggiato, ma dato il basso valore dell'apparato, non so se vale la pena farlo riparare.
      Ciao

      Elimina
  5. Ciao Roberto, io ho acquistato un baofeng uv 5r, il CD e cavetto non mi sono ancora arrivati, però accendendola e tacchignandola un Po ho notato che non si sente niente nelle frequenze di fabbrica e nemmeno impostando delle frequenze specifiche io, secondo te, può dipendere dai driver non ancora installati a causa del ritardo del CD e cavetto?

    RispondiElimina
  6. Ciao Tiziano,
    il CD e il cavetto non sono indispensabili per il funzionamento della radio e se non ricevi nulla può dipendere dalla posizione in cui ti trovi o dall'antenna non efficiente. Prova ad impostare su qualche frequenza dei ripetitori vicini a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sento niente, mi sa tanto che ho fatto male qualche passaggio, ma quale?........

      Elimina
  7. Risposte
    1. L'hai acquistato nuovo od usato? Se ha qualche problema puoi farlo sostituire se ancora in garanzia.
      Prova prima a scaricare la guida al menù che trovi nella sezione "Files vari" della colonna a sinistra di questo blog: segui bene i passaggi e prova a vedere se riesci a ricevere.

      Elimina
  8. Salve, con software non riesco a creare una cartella salvataggio impostazioni,ovvero come si possono salvare le stesse?

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tonio, io ti consiglierei di utilizzare il software CHIRP al posto del VIP e seguire le indicazioni riportate nel mio post. Se vuoi usare invece VIP, le indicazioni precise non te le so dare perché quel software l'ho disinstallato (visto che CHIRP era migliore), ma credo che seppure le voci del menu siano differenti, come prima cosa devi scaricare nel pc i dati della radio (vedi le voci dei singoli menu) quindi andare su File e su Save per salvare la configurazione prima di fare ogni modifica (qui ti farà scegliere in quale cartella salvarlo).

      Elimina
  9. OK..grazie Roberto, sono stato intere ore, preciso che il softw e' stato correttamene installato.
    ho provato a fare cosi' , ma non mi da e non riesco a trovare una cartella dove salvare,...ok provo con il chipr.
    Le faccio sapere.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che con Chirp ti troverai bene ed avrai più opzioni rispetto a VIP.
      Nel post c'è il link diretto alla versione più recente e non ci sono limitazioni alla versione firmware.
      Se incontri altri problemi fammelo sapere.
      Ciao

      Elimina
  10. Salve Roberto, ho provato il CHIRP con ottimi risultati, trovando interessante le impostazioni dello squelc, ma acquisendo alcune una delle tante informazioni trovate in merito a queste Radio trasm. si dice che lo stesso e' un po fasullo, vorrei chiederti se e' vero.
    Ringrazio , saluti.

    RispondiElimina
  11. Son contento che sei riuscito ad impostare il tuo UV5R ed in merito allo squelch non è che sia fasullo, ma solo che i valori preimpostati non sono molto lineari ed è meglio modificarli secondo quella tabella che trovi al link di ARI Fidenza che ho indicato nel post.
    Tu che hai la versione firmware BF297 non dovresti avere problemi nella modifica, mentre io che ho una versione più vecchia non posso modificare questi valori, ma già impostando lo squelch a 1 la sensibilità è sufficiente per il normale funzionamento dell'apparato.
    Altri diffetucci del UV5R: l'indicatore del segnale non è progressivo (o 5 tacche o niente) e dopo un uso prolungato, soprattutto alla potenza massima, il display diventa quasi illeggibile grazie al surriscaldamento dell'apparato.
    Ma per pochi Euro non si può pretendere di più!
    Buon divertimento!

    RispondiElimina
  12. OK, non so come ringraziarti, ma un ultima, impostando quei valori con il chirp, lo sqlc manuale da tastiera influisce su quelle stesse o sono indiendenti? ovvero a quanto poi si deve impostare?

    grazie. saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad ogni step dello squelch che andrai a selezionare da tastiera corrisponderà il valore che hai impostato via software, quindi potrai selezionare lo squelch a 1, 2 o 3 per farlo aprire anche sui segnali più deboli, oppure a squelch più alti quando il QRM è maggiore o vuoi ricevere solo i segnali più forti.
      Fai delle prove e trova il valore ottimale, sia in VHF che in UHF, tanto sono indipendenti.
      Un salutone.

      Elimina
  13. Ok , bene, in merito all indicatore di segnale , invece , ho notato che a potenza L emette 3 tacche , a potenza H ne emette 5, quando ricevo segnali lontani/deboli va su 1/2 tacche quando ricevo da vicino/forte va su 5 tacche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora si vede che hanno migliorato qualcosa nelle ultime versioni: meglio così.
      Pare anche che la sua antenna gommino in dotazione non sia particolarmente performante, infatti l'amico dal quale l'ho preso usato io l'aveva sostituita subito con una migliore.

      Elimina
  14. Gia' fatto, appena subito dopo l acquisto, aggiornando con la NA-701 ritenute insieme alla NA-771 delle alternative migliori per queste RT, ma questultima, risulta un po' ingombrante e un po' sconsiglia appunto x la sua lunghezza data la possibilita' di emettere segnali forti ma ricevuti disturbati ( in via generale)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'antenna più lunga ovviamente ha un maggiore guadagno, anche se in portatile risulta più scomoda nell'uso in movimento, ma è un vantaggio se vuoi fare DX da qualche postazione favorevole in esterno.
      Il Baofeng non brilla in selettività e questo può causare disturbi dai canali adiacenti quando usi antenne con maggiore guadagno.
      Attenzione anche alle antenne vendute come originali, ma che sono delle imitazioni che spesso non risuonano nemmeno sulle bande indicate, come ho letto da altri OM che ne hanno misurato i valori.

      Elimina
  15. In effetti le NA originali si distinguono la marchio scritto il blu , mentre le non originali hanno il marchio scritto in bianco o argento, per quanto ho potuto capire e vedere le misurazioni su YouTube.

    RispondiElimina
  16. Ciao Roberto, volevo chiedere in molta pratica cosa serve il TOT impostato a 60, anchese' ci sono i manuali cmq tradotti molto superficiali non ti danno una spiegazione dettagliata e se e' utile aggiornare sempre le vers. ultime CHIRP.

    Ti ringrazio , saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il TOT è in poche parole il "taglialingua", cioè il tempo massimo in secondi che puoi trasmettere in continuo prima che venga interrotta la trasmissione. I valori impostabili vanno da 15 a 600 secondi.
      Per un rapido e chiaro significato delle varie voci del menù, ti consiglio di scaricarti la guida in italiano che ho tradotto dall'inglese (la migliore che ho trovato) e che trovi nel box a lato in "Software e varie": UV-5R_Menu_italiano.
      Le versioni di Chirp è utile aggiornarle se hai modelli nuovi nei quali vengono implementate altre funzioni, ma se hai una versione già datata, non otterrai ulteriori benefici. Se non ricordo male, ad ogni versione di Chirp vengono indicati i modelli e le versioni firmware corrispondenti.
      Ciao!

      Elimina
  17. Perfetto , grazie, si il file lo avvistato/scaricato subito dopo averti scritto questa domanda.

    RispondiElimina
  18. Salve Roberto, ho bisogno ancora di una spiegazione della tua sconfinata competenza in materia...
    di cui, perche' , vedendo le immagini di esempio inserimento frequenze in memorie, che alcune in TX si inserisce una determinata stessa e in Rx se ne mette un altra? es.

    RX 145.71250
    TX 145.11250

    Ti ringrazio

    RispondiElimina
  19. E' presto detto Tonio: sono le frequenze dei ponti radioamatoriali che utilizzano una frequenza d'ingresso in genere a -600 kHz per quelli in VHF e a +1600 kHz per quelli in UHF.
    Quando si trasmette viene utilizzata la frequenza in TX e quando si riceve quella in RX.

    RispondiElimina
  20. Ok, perfetto , ma/e in questo caso bisogna impostare lo ShiFT Direction a - in VHF e + in UHF?
    con quei valori.

    ed, avendo fatto dei lavori nella mia postazione di ProtCiv. usando un fisso Motorola serie DP3600 ho dovuto sostituire un PL lato antenna in fibra di vetro omnid. (2,5 mt) avendo trovato un cavo RG213 (distanza antenna/apparato ca. 10mt) in questo caso non sarebbe bastato un RG58?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è lo spostamento che per convenzione viene usato sui ponti radioamatoriali, ma può essere diverso per i ponti civili.
      Per quanto riguarda i due tipi di cavi, con una lunghezza di 10 m. sui 144 MHz con un RG213 la perdita di segnale si aggira intorno a 1 dB, con un RG58 quasi 2 dB. Sui 430 MHz invece le rispettive perdite si raddoppiano in valore assoluto.
      Diciamo che fino a queste lunghezze la differenza non è molta, ma un cavo con minore perdita è sempre da preferire. Dipende poi anche dalle caratteristiche costruttive dei produttori.
      Ci sono poi ora in commercio ottimi cavi a bassa perdita e meno rigidi del RG213, quindi più "maneggevoli" quando si debba far passare i cavi in percorsi più tortuosi.

      Elimina
  21. ciao roberto.
    ho da poco acquistato una baofeng uv82L. vorrei semplicemente programmarla con delle frequesnze. ho scaricato e installato i driver del cavo... ho installato chirp... tenendo premuto 3 e accensione visualizzo N822413 è questo il firmware? va bene? posso procedere seguendo la tua guida anche se per uv 5r?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Peppe,
      se hai seguito i link del mio articolo, dovresti avere scaricato i file appropriati e, da quello che ho letto, non ci sono varianti dei dll per le diverse versioni firmware di quel modello.
      Procedi pure con la programmazione seguendo la guida e se ti darà qualche errore fammelo sapere.
      Ricordati come prima cosa di salvare i dati della radio al primo avvio, così puoi ripristinarla nel caso qualcosa andasse storto.

      Elimina
  22. Buonasera Roberto
    ho un UV-5R e non riesco ad agganciare i ponti radio per radioamatori. Uso un altro palmare simile per l'ascolto e per fare gli stessi test. Sull'altra radio, che uso per l'ascolto, quando premo il PTT non arriva la portante. Quando rilascio sento solo un breve gracchio. Ho eseguito scrupolosamente quelle semplici operazioni, ho provato con diversi ponti ma sempre lo stesso risultato. Dove potrei aver sbagliato?
    Gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni,
      come prima cosa, ci sono dei ponti attivi nelle vicinanze di cui ricevi bene il segnale?
      Se ricevi bene un ponte, non è detto poi che riesci ad impegnarlo se trasmetti, per esempio, da dentro casa con l'antenna gommino.
      Hai verificato almeno che quando trasmetti sulla diretta il segnale arriva all'altra radio?
      Se si, può essere un problema di subtoni: assicurati che le impostazioni nelle memorie dei singoli ponti abbiano le giuste frequenze ed i giusti subtoni indispensabili per attivare l'ingresso su molti ponti.
      Una lista aggiornata e completa la puoi trovare sul sito http://www.ik2ane.it/ham.htm

      Elimina
  23. grazie della risposta Roberto. In ordine:
    più di un ponte è nel raggio di 10 km. Uno è a 3Km
    ho 2 palmari programmati identici per averene uno in TX ed uno in RX
    frequenza, subtono, segno shift, frequenza shift controllati bene

    quando premo il PTT non arriva la portante sull'altra radio. Quando rilascio il PTT sento solo un breve gracchio. Quindi credo che i ponti vengano impegnati ma...



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assodato che le impostazioni sono corrette e che in ricezione i ponti ti arrivano bene su entrambi i palmari, quando ecciti un ponte che hai a breve distanza non devi sentire un breve gracchio, ma un bel segnale pulito della coda del ponte prima che stacca.
      Hai impostato la potenza su High?
      Se trasmetti su una frequenza simplex, sull'altra radio il segnale è pulito?
      Altrimenti ci sarebbe da pensare che il palmare ha dei problemi in trasmissione.

      Elimina
    2. Risolto. Era tutto programmato bene. I due palmari erano semplicemente troppo vicini. Ho allontanato quello che faceva da ricevitore a circa 7 metri e riceveva perfettamente le mie parole dal ponte.
      Potrebbe essere che questi affarini cinesi, in trasmissione, con lo shift così vicino in frequenza rendano sorda la radio ricevente?

      Elimina
    3. Più che in trasmissione, il problema di questi apparati economici è la scarsa selettività, sono quindi soggetti a saturarsi all'ingresso in presenza di segnali forti a brevissima distanza. Però fino a 7 metri mi sembra tanto: già a un paio di metri dovrebbe bastare per non avere disturbi.
      Lo shift che è almeno di 600 kHz non è poi così vicino.
      L'importante è che il tutto funziona a dovere.
      Sei un radioamatore?

      Elimina
    4. Grazie per le risposte. Lo sarò a breve
      Ciao

      Gianni

      Elimina
  24. Buonasera Roberto abbiamo da poco acquistato 4 radio Baofeng uv-5rtp,dove possiamo reperire in commercio il cavo di programmazione con relativo CD?
    Attualmente in Internet circolano solamente cavi e CD per i seguenti modelli UV-5R Plus UV-5R UV 5RA dei quali non sono sicuro sulla compatibilità con il nostro modello uv-5rtp.

    Grazie
    Walter


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Walter,
      io credo che il modello che avete non è tanto differente dal modello base UV-5R (potenza maggiorata e selezionabile in 3 livelli, alcune modifiche al software) quindi il cavo che avevo acquistato io andrà bene anche per il vostro modello.
      Se segui il link ebay nel post ti porterà alla pagina del cavo: ho visto che costa ancora meno e i tempi di consegna sono un po' lunghi, ma è facile che in 15-20 giorni arrivi.
      Per i driver ed il software segui sempre le indicazioni che ho dato nel post, soprattutto secondo il sistema operativo del pc, e come software scarica l'ultimo Chirp che vi troverete bene.
      73, Roby

      Elimina
    2. Grazie per la risposta.

      Buona serata

      Walter

      Elimina
  25. mi chiedevo se fosse possibile, magari rinunciando alla visualizzazione della seconda banda, alla possibilità di vedere sull'apparato il nome del canale memorizzato su Chirp. Nel caso fosse possibile qualcuno può indicarmi come fare. Grazie

    RispondiElimina
  26. Mi rispondo da solo avendo trovato la soluzione: Inoltre entrando nel menu della radio con l'apposito pulsantino, andate con le freccette fino alla voce MDF-A (oppure MDF-B ) e premete menu.
    A questo punto potrete settare il display del vostro ricetrasmettitore a visualizzare o la FREQUENZA della memoria impostata (esempio 433.060) oppure il canale della frequenza impostata (esempio 001) oppure il NOME della memoria che avete impostato in fase di programmazione (per esempio P6).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è presente nella tabella delle impostazioni sul manuale dell'apparato: spesso siamo pigri e non lo prendiamo nemmeno in considerazione il manuale :-D

      Elimina
  27. Ciao Roberto,
    mi è arrivato il cavetto, ho una baofeng uv5rq; ho provato ad installare il software della baofeng ma mi fa uno sfarfallio continuo (ho windows 10) e dopo un pò il programma si ferma; ho provato con chirp ma mi da eerore 2 -impossibile trovare il file cercato. Secondo te dove sbaglio? Grazie x l'aiuto che potrai darmi. Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo,
      io non ho Win 10, ma da quanto riportato su Chirp, il software dovrebbe essere compatibile con quel sistema operativo.
      Hai scaricato l'ultima versione disponibile? http://trac.chirp.danplanet.com/chirp_daily/LATEST/
      Installalo selezionando l'opzione come amministratore e non metterlo nella cartella Program Files.
      Fammi sapere.
      Roby

      Elimina
  28. Ciao a tutti, qualcuno mi può aiutare, vorrei acquistare queste radio e non riesco a capire una cosa ma vanno per forza interfacciate con un pc o basta accenderle e usarle?
    Grazie. Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paolo,
      ovviamente non è indispensabile interfacciarle al pc, ma si possono utilizzare da subito e programmare direttamente questi apparati. Solo alcune funzioni sono programmabili esclusivamente via software e rimane comunque più comodo e veloce l'utilizzo dell'interfaccia con il pc.
      Roby

      Elimina
  29. Salve Roberto, ho ordinato un Baofeng UV-5R che dovrebbe arrivare la prossima settimana, tra i vari accessori in dotazione c'è anche il cavo di programmazione, però non il cd.
    La mia domanda è la seguente: esiste la possibilità di reperire un cd di programmazione senza doverlo ordinare dato che è venduto in abbinamento al cavo?
    So che costa poco il cavo + cd, ma se posso risparmiare e non avere un cavo doppio mi ingegno. :)
    Ovvio che se non ho altro modo procedo con l'acquisto.
    Un saluto da IZ5GYE già IW5CZQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanni,
      non ti occorre il cd per collegare e programmare il tuo Baofeng da pc: i files necessari li trovi direttamente in rete.
      Nel mio post trovi i link per scaricare sia i driver del cavo che quelli per il software di programmazione.
      Se hai dei dubbi o hai bisogno di altre info puoi scrivermi a iu5fhf @ gmail.com
      73

      Elimina