giovedì 17 gennaio 2013

Ricezione traffico aereo con ADSB Sharp + Virtual Radar

La chiavetta RTL-SDR si è ormai rilevata un economica alternativa ai ricevitori di classe superiore per la ricezione di vari servizi su un ampio spettro di frequenze che riesce a dare, pur con tutti i suoi difetti, i risultati sperati.
Ultimamente è stato sviluppato da uno dei programmatori di SDRSharp un plugin per la decodifica dei segnali ADS-B del traffico aereo sui 1090 MHz.
Purtroppo i vari tuner presenti nelle chiavette SDR presentano dei gap di frequenze che impediscono la ricezione in un certo intervallo, variabile anche con lo stesso tipo di tuner, che si trova proprio a ridosso di questa frequenza, ma fortunatamente nel mio caso il gap inizia appena più in su.
Non occorre avere installato SDRSharp per il funzionamento di questo plugin, ma è indispensabile avere installato il Zadig USB driver scaricabile qui http://rtlsdr.org/softwarewindows.
Ho quindi installato questo plugin, scaricabile qui ADSB#, lanciando il programma che si presenta con un'interfaccia semplice e chiara.
L'indirizzo della porta di default è 47806 e serve per comunicare con i programmi di decodifica e visualizzazione dei dati ricevuti.
La casella ADSBHub serve per ritrasmettere i dati ad un determinato host o indirizzo IP per il controllo remoto.
Il valore di Confidence è il numero di pacchetti occorrenti al decoder per il ricoscimento: un valore basso permette la decodifica di segnali anche lontani, mentre è utile aumentarlo in presenza di forte rumore o interferenze che possono distorcere il segnale e dare falsi messaggi.
Il valore di Timeout e la distanza in secondi che deve passare fra un pacchetto ed il successivo prima che ripassi dal filtro Confidence.
Il valore Frames/sec indica i pacchetti ricevuti e dà quindi una visione in tempo reale della corretta ricezione dei dati.
Se si hanno più chiavette collegate, nel menù Device viene scelta quella operativa, tenendo conto che il software supporta solo i tuner E4000 e R280, ciò dovuto alla diversa sensibilità e quindi alla possibilità di decodificare correttamente i dati.
Si può attivare l'AGC, anche se, per le caratteristiche del segnale, non sarebbe indispensabile, regolando manualmente l'RF Gain; come non è indispensabile la correzione dei ppm per la centratura della frequenza.
Una guida rapida in inglese che illustra le caratteristiche di questo software oltre ad una guida per l'autocostruzione di un'antenna adeguata a questa ricezione le trovate qui ADSB# Quick Start.
Per la visualizzazione dei dati i programmi più comuni sono ADSBScope, PlanePlotter e Virtual Radar Server.
La mia scelta è andata su quest'ultimo, freeware e completo.
Installato e lanciato il programma, la schermata principale si presenta così:
Dal menù Tools si accede alle Options dove è importante inserire in modo giusto alcuni settaggi per far funzionare correttamente il programma:
Nella finestra Data Sources la sorgente dei dati deve essere impostata su AVR or Beast Raw Feed, l'indirizzo 127.0.0.1 e la porta 47806, in modo che VRS possa dialogare con ADSB# ed inviare i dati sul web per la visualizzazione.
Nella finestra Web Site si inseriscono le coordinate del QTH di ricezione per avere il centro della mappa visualizzata, oltre all'impostazione dell'unità di misura della distanza e velocità.
Tutte le altre impostazioni possono essere lasciate di default o modificate a piacere secondo le proprie esigenze.
Cliccando su OK si salvano le impostazioni e se tutto è stato fatto per bene vedremo nella finestra principale lo stato Connected ed il numero dei messaggi ricevuti aumentare insieme agli aeromobili tracciati.
Basterà cliccare sul link in colore blu sotto la prima tabella per aprire la pagina del browser che mostrerà la mappa della nostra zona con la visualizzazione delle tracce ricevute insieme a tutti i dati relativi ad ogni aeromobile:
Nelle opzioni della pagina web è possibile modificare la visualizzazione della lista aggiungendo, per esempio, Silhouette e Flag per avere una rapida visione del tipo di aereo e della compagnia di bandiera.
Nell'installazione di VRS però non sono presenti questi database, ma devono essere aggiunti scaricandoli manualmente dal sito Kinetic-Avionics.com o con l'aiuto di un altro software come SBS-resources.
Sempre nella nostra pagina web con la mappa, cliccando sui link sopra alla lista possiamo visualizzare anche le immagini degli aerei selezionati e cliccando su Tracking avremo tutta la lista delle tracce rilevate durante la giornata:
Per altre info o problemi d'installazione potete visitare il forum http://forum.virtualradarserver.co.uk/

E' forse superfluo sottolineare che per una buona ricezione dei segnali a 1090 MHz è necessaria un'antenna adeguata, anche se le prove che ho effettuato con la bibanda VHF-UHF in dotazione non sono state malvagie, riuscendo ad avere circa 350 tracciamenti in 12 ore di ricezione.
Una semplice, ma efficace antenna per questa frequenza è ampiamente descritta nel sito indicato all'inizio di questo post da dove è scaricabile la guida rapida.

21 commenti:

  1. ottima post roberto complimenti... e grazie per la spiegazione molto dettagliata.
    73 de ivan

    RispondiElimina
  2. Grazie Ivan.
    Ho aggiornato il post aggiungendo il link da dove scaricare i files Operators Flags e Silhouettes.
    73

    RispondiElimina
  3. Complimenti Roby, la piccola "grande chiavetta si dimostra una torre di controllo tascabile , post molto completo .
    73's
    Davide

    RispondiElimina
  4. Grazie Davide, mi piace essere il più chiaro e completo possibile nel condividere le mie esperienze.
    73

    RispondiElimina
  5. CIao a tutti, mi sapete dire come devo fare per installare i vari loghi con sbs, l'ho scaricato ed installato ma non so come configurarlo.grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio,
      lanciato il programma, devi selezionare la cartella dove salvare i files, che deve corrispondere allo stesso percorso selezionato in Virtual Radar, e selezionare il tuo tipo di sistema operativo a 32bit o 64bit.
      Cliccando poi su Next passi alla schermata successiva dove trovi i tasti dei files che puoi selezionare per il download.
      Poiché le liste dei loghi sono diverse, io ho cercato di fare un lavoro di raccolta di tutte queste liste, eliminando i doppioni e creando una lista unica.
      Se non vuoi ammattire troppo, se mi scrivi una email a robybenjy(at)aruba.it ti posso passare i link da dove puoi scaricare i files completi da inserire in Virtual Radar.

      Elimina
  6. ok ti ho mandato la mail, attendo il link.grazie

    RispondiElimina
  7. Utile e molto chiaro. Bravo Roberto !
    73.

    Enzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enzo, mi fa piacere riuscire ad essere chiaro nel condividere le esperienze :-)

      Elimina
  8. Bellissimo post Roberto, seguento i tuoi consigli, da profano sono riuscito a tracciare 7 voli, grazie !

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutti,
    ho installato virtual radar, ho settato le mie coordinate, ed ho impostato le unità di misura, ma nelle informazioni ricevute degli aereomobili, mi compaiono informazioni sbagliate.
    Per esempio adesso vedo 4 aereomobili, che viaggiano ad ALT: 29000 37000 38000 25000 ??
    come faccio a ricevere i giusti valori ?
    Altra informazione errata è SPEED velocità di 413 427, non è possibile a queste velocità, andrebbe in stallo un boeing.
    In option / Web Site ho impostato Kilometres - Metres - Kilometres per Hour e l' ultima voce ( Show IATA airport codes ) ho messo yes.

    Probabilmente devo ancora fare qualche setting.... ma dove ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gigio,
      oltre alle impostazioni in Virtual Radar devi settare le opzioni nella pagina web creata dal programma.
      Per fare questo clicca su Show options ed in General troverai le unità di misura da settare.
      Per sicurezza, chiudi la pagina e riaprila come di consueto cliccando sul link in Virtual Radar e dovresti avere le info corrette.

      Elimina
    2. Grazie Roberto,
      adesso è tutto aposto.... perfetto ! :-))
      ...dubitavo che c' era un altro setting da fare da qualche altra parte, ma non capivo dove.
      Ho copiato alcune liste dei loghi, ma è un disastro.... ce ne sono tantissime,
      mi armerò di santa pazienza, e le ordinerò togliendo i doppioni.
      Come antenna, cosa mi consigliate ?
      una discone potrebbe andare...

      Elimina
    3. Bene Luigi.
      Per le liste dei loghi scrivimi una email a robybenjy(at)aruba.it così ti mando i files che ho già sistemato togliendo i doppioni.
      Come antenna può anche andare bene la discone, ma ovviamente una dedicata sarebbe meglio e se hai un po' di dimestichezza con il saldatore puoi provare a farti quella proposta al link che trovi in questo post: è semplice e costa davvero poco.

      Elimina
  10. Si Roberto, l' ho vista non è complicatissima da realizzare, ma mi manca una cosa fondamentale purtroppo, ... il tempo !
    Comunque in questi 15 gg. di ferie verò che fare.....
    Complimenti ancora per questo post e per gli altri, veramente ben descritti, molto molto chiari.

    RispondiElimina
  11. Salve, dopo diversi giorni che ci provo non sono ancora riuscito ad inserire i loghi operatori ,flag ecc nel programma Virtual Radar , ho la versione 2.0 ho seguito diversi post ma il risultato è stato inconcludente,non trovo nelle opzioni il modo di inserire la path per le cartelle scaricate dalla kinetic,ho provato con sbs resurces ma niente di fatto.Ho anche provato con ricerche su google ma mi hanno solo confuso le idee.Ti sarei grato per un aiuto.

    RispondiElimina
  12. Ciao Stefano,
    io non ho ancora aggiornato Virtual Radar alla versione 2.0, ma credo che le opzioni siano rimaste le stesse.
    Mandami una email a robybenjy(at)aruba.it così ti saprò indirizzare verso la soluzione dei problemi.

    RispondiElimina
  13. Ciao Roberto
    Ho installato il tutto e ricevo i dati, ma come si fa a ricevere i messaggi trasmessi tipo,carburante numero passeggieri guasti ecc.ecc.?
    Ti ringrazio francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco,
      l'unico software che io conosca che visualizza in formato testo anche gli eventuali messaggi emessi dagli aerei verso terra è ACARSD, che però lavora sulle frequenze ACARS in VHF. Puoi scaricare l'ultima versione qui http://www.acarsd.org/RC/
      Il sistema ACARS sta andando via via ad essere sostituito dal sistema VDL-2, però è ancora in funzione.
      Per decodificare il VDL-2 puoi utilizzare Multipsk, ma gli eventuali messaggi non sono comunque visualizzati in formato testo.
      Nel mio blog puoi trovare alcuni post su questo tipo di decodifica.

      Elimina