mercoledì 16 ottobre 2013

Fldigi: ricezione PSK

Oggi voglio illustrare l'utilizzo del software Fldigi per la ricezione in modo PSK.
Lanciato il programma, cliccando sull'icona sopra al display della frequenza, si può selezionare la banda d'ascolto dalla lista già presente nel software, dove troviamo la frequenza di riferimento, il modo d'emissione e la decodifica.


Cliccando sul segnale visualizzato del waterfall inizierà la decodifica che vedremo visualizzata nella finestra di ricezione.
Possiamo quindi mettere a log le stazioni ricevute e per fare questo possiamo farci aiutare dal database di qrz.com collegandoci direttamente senza dover aprire il nostro browser, inserendo i nostri dati per il login nella finestra di configurazione.


Anche per chi non ha una licenza radioamatoriale, ma è in possesso del solo nominativo SWL è possibile registrarsi al sito per avere dati più ampi, anche se non completi, nella ricerca dei nominativi.
Facendo doppio clic sul nominativo presente nella finestra di ricezione lo avremo copiato nel Call e cliccando successivamente sull'icona di qrz.com verranno ricopiati i dati dal database nei rispettivi campi informativi, sempre se presenti.


Verrà memorizzata l'ora d'inizio del QSO ed al termine possiamo
inserirlo nel log cliccando sull'icona corrispondente.
Tutti i dati presenti nelle caselle della parte superiore verranno salvati nel file log che sarà in formato ADIF.
Nel menù Configure possiamo modificare altri parametri del log secondo le nostre esigenze e potremo richiamare, modificare o cancellare i QSO dopo averlo visualizzato alla voce View del menù Logbook.


Possiamo esportare i nostri log in tre diversi formati Text, CSV e Cabrillo selezionandoli dal menù Reports presente nel menù Logbook.
Si aprirà una nuova finestra dove possiamo selezionare le voci da includere e fare una selezione per data dei QSO.


Cliccando su OK salveremo il nostro file in una cartella a piacere e potrà essere utilizzato anche con altri programmi.


Una funzione molto utile utilizzabile solo per i modi PSK e RTTY è la visualizzazione multicanale attivabile dal menù View alla voce View/Hide Channels.
In pratica viene monitorato tutto lo spettro del waterfall e questo permette di seguire più canali contemporaneamente senza perderci la decodifica e permettendoci di spostarci direttamente sulla stazione più ricercata cliccando semplicemente sulla riga nella tabella visualizzata a lato.


Il software riconosce inoltre la chiamata CQ e visualizza il testo in colore rosso.

Queste sono le indicazioni per l'utilizzo di base del modo PSK, ma parte di queste procedure sono valide anche per l'ascolto e la gestione di altri modi digitali del programma.
Da rilevare una buona sensibilità e selettività del software anche in presenza di segnali deboli o adiacenti.
Più lo utilizzo e più si dimostra un programma davvero valido e maneggievole.
Maggiori info nella pagina web FldigiHelp-3.21

Nessun commento:

Posta un commento